giovedì 4 ottobre 2012

Disegnare con le griglie

Personalmente non amo disegnare con le griglie ma ai miei studenti è piaciuto molto questo metodo. Questi sono i passaggi che hanno seguito: 
  1. Gli alunni hanno disegnato la griglia sulla fotocopia del soggetto scelto con una pennarello a punta sottile permanente o una normale penna a sfera. 
  2. Successivamente hanno regolato le dimensioni della griglia sul foglio da disegno in funzione della dimensione del disegno finale. Se la griglia di partenza è composta da quadrati da un centimetro, potete raddoppiare la dimensione del disegno raddoppiando la dimensione dei quadrati sul foglio da disegno, e così via.
  3. Per aumentare la precisione dei riferimenti da prendere sulla foto di partenza si può tracciare oltre ai quadrati della griglia le diagonali.
  4. Per aumentare il dettaglio della riproduzione si può anche – nelle zone più ricche di particolari – dimezzare la dimensione della griglia. Per esempio, se la  griglia è di due centimetri, nelle zone più particolareggiate si può raddoppiare la quadrettatura facendo dei quadrati da un centimetro.
  5.  Se disegnando alcune linee si è  sbagliato riquadro, basta cancellare il contenuto del riquadro sbagliato e tracciare di nuovo il disegno corretto. Quindi gli studenti hanno cercato di tenere leggero tutto il lavoro, le linee leggere si cancellano molto facilmente e senza danni!
  6. Dopo aver riprodotto il soggetto si è ripassato con pennarello nero a punta fine e di è successivamente cancellato la griglia.
  7. Nell'ultimo passaggio hanno proceduto con la stesura del colore.
Ecco alcune opere delle 3A di Pian di Scò!!!!!

Lorena M.

Lorena M. 

Lorenzo F.

Martina B. 

Tommaso B. 


1 commento:

  1. con questo metodo tutti possono disegnare.. ecco perchè piace tanto, i risultati sono sorprendenti! Bravi!

    RispondiElimina