martedì 30 aprile 2013

Buon 1° maggio!!!!

In occasione della festività del 1° maggio pubblico con piacere una rivisitazione del dipinto di Pellizza da Volpedo, Il quarto stato. 




Giuseppe Pellizza da Volpedo, Il quarto stato, 1895-1901, olio su tela 245x543cm,
Milano, Galleria d'arte moderna 


Spesso utilizzato come icona della festa dei lavoratori, l'opera dell'artista   rappresenta un gruppo di lavoratori che volgendo le spalle al crepuscolo temporalesco del fondo, avanzano nel sole che attende, inonda e abbraccia il popolo in marcia. Il pittore su questo semplice schema impostò una attenta lettura e rappresentazione del reale studiando dal vero il personaggio centrale, Giovanni Zarri, ed i due personaggi laterali, Clemente Bidone e la moglie Teresa: i due uomini e la donna con il bambino in braccio, avanzano verso lo spettatore seguiti da un compatto gruppo di persone che procedono discutendo tra loro. Pellizza nel 1901 riesce a elaborare ed interpretare la realtà valorizzando i protagonisti: quella nuova classe di lavoratori che arrivava alla ribalta della storia con una sua identità e con la stessa dignità di quelle che fino ad allora erano i soggetti della pittura. Nei miei cassetti colmi di disegni che gli studenti nei miei anni di attività hanno deciso di lasciarmi ho ritrovato una moderna versione del dipinto di Lucrezia che trovo profondamente attuale e di buon auspicio: due mondi a confronto la città e la campagna ed una folla che avanza unita e compatta!!!!!


Lucrezia



venerdì 26 aprile 2013

Il manifesto pubblicitario!!!

Durante le lezioni svolte in classe dedicate alla grafica pubblicitaria gli alunni delle classi terze hanno sperimentato direttamente "la tecnica" pubblicitaria ............

Giulia

Lorena

Lorena

Rebecca

domenica 21 aprile 2013

Galleria Borghese e i suoi capolavori!!!!!!!!!

Venerdì 19 aprile con le classi 2A e 1A dell'Istituto Comprensivo Don Milani di Pian di Scò - Scuola secondaria di primo grado di Faella - abbiamo visitato la Galleria Borghese. Costruita tra il 1612 e il 1613, la palazzina ospita una raccolta di opere d'arte strepitosa: il gusto per il collezionismo del Cardinale Scipione Borghese in un piccolo e straordinario spazio sbalordisce il visitatore che assapora stanza dopo stanza un capolavoro dopo l'altro avvicinandosi ai grandi temi dell'arte figurativa. 







Durante la visita abbiamo ammirato il Ratto di Proserpina di Bernini collocato al centro della Sala degli Imperatori, mentre nella Sala di Apollo e Dafne è esposto il gruppo omonimo realizzato sempre dal Bernini con il David esposto al centro della Sala del Sole. 





Nella Sala dedicata a Sileno sono esposte un numero consistente di opere di Michelangelo Merisi, detto Caravaggio: il Giovane con canestra di frutta e l’Autoritratto in veste di Bacco o Bacchino malato e restanti quattro, San Girolamo, la Madonna dei PalafrenieriSan Giovanni Battista e David con la testa di Golia




L'ultima sala che abbiamo visitato è quella dedicata a Paolina dove si trova l'opera di Canova,  Paolina Bonaparte come Venere Vincitrice. Giunti al primo piano attraverso sale ricche di opere siamo giunti nella sala  dedicata a Didone dove è possibile ammirare opere che appartengono all’attività giovanile di Raffaello: la celebre Deposizione, nota anche come Pala Baglioni, la Dama col liocorno e il Ritratto d’uomo




Dopo aver oltrepassato la Loggia del Lanfranco dove si trova il Busto del Cardinale Scipione Borghese opera di Bernini abbiamo concluso la nostra visita con Amor Sacro e Amor Profano di Tiziano tela esposta nella sala dedicata a Psiche rivestita di un parato di seta paglierino. 













Nell'arco di due ore, percorrendo degli spazi pensati per pochi ammiratori, abbiamo avuto il privilegio di immergerci nell'arte: osservare i capolavori direttamente, attorniati da pochi visitatori, senza barriere è un'esperienza unica e spero che ai miei studenti rimanga il gusto della scoperta ............ la curiosità è un mezzo fondamentale per crescere!!!!!!!!!!!!!!!!! Ringrazio le mie colleghe che hanno condiviso con me questa esperienza che seppur breve ha regalato spero a tutti una giornata di didattica sul campo!!!

mercoledì 17 aprile 2013

La geografia e l'arte: i luoghi di Van Gogh

Agli studenti delle classi 3 ho proposto la seguente attività: dopo aver illustrato il percorso artistico di Van Gogh con l'analisi delle opere realizzate dall'artista, ho suggerito di riunire le informazioni fornite durante le lezioni in una carta geografica della Francia dove ogni studente poteva individuare i luoghi dove l'artista aveva vissuto. Inoltre ho suggerito di personalizzare la mappa introducendo elementi che ricordassero Van Gogh. Sono modo soddisfatta dei risultati .......... Bravi ragazzi!!!!!!!!!!!!


Maria Chiara

Lorenna
Annalisa



Fabiana

Giulia

Leonardo

Lorenzo F. 

Lorenzo


Sofia

Tommaso

venerdì 12 aprile 2013

Gli eredi di Arnolfo


La classe 1A della Scuola Secondaria di primo grado dell'Istituto comprensivo "Don Milani" di Pian di Scò ha realizzato una serie di approfondimenti dedicati alla storia del loro paese, Castelfranco di Sopra, il cui territorio si estende nel Valdarno Superiore alle pendici del Pratomagno, fu fondata alla fine del XIII secolo – scrive il Vasari – su progetto di Arnolfo di Cambio, in posizione strategica per il traffico commerciale e a controllo militare della zona. Architetto e scultore nato a Colle di Val d'Elsa e morto a Firenze, Arnolfo è uno dei maggiori artisti del secondo Duecento, contemporaneo di Giovanni Pisano e parallelo, in scultura, al giovane Giotto. 

Foto aerea di Castelfranco di Sopra


Il centro storico presenta la tipica struttura a scacchiera con piazza centrale e vie diritte e parallele, propria delle “terre murate” o “terre nuove”, edificate dai fiorentini nel periodo del grande espansionismo politico e commerciale trecentesco, tra le quali vanno ricordate le vicine San Giovanni Valdarno Terranuova Bracciolini. In questo angolo di Toscana si trova la  scuola dedicata a "Arnolfo di Cambio" dove i ragazzi frequentano la classe prima. Gli studenti, con l'aiuto degli insegnanti, hanno cercato di approfondire la conoscenza del centro storico attraverso dei lavori di approfondimento svolto a gruppi, disegni, fotografie. I ragazzi hanno scelto come titolo del loro lavoro Gli eredi di Arnolfo, considerato che a questo illustre architetto, scultore, decoratore devono la nascita del loro borgo.  Anche a Castelfranco il governo fiorentino attirò nuova popolazione grazie all’esenzione dalle imposte, come ricorda il nome del paese e come scrive anche Emanuele Repetti

“deve il suo nome e la sua origine ai Fiorentini, i quali per tenere a freno l’irrequieta insubordinazione e prepotenza dei magnati di contado fecero edificare nelle valli che formano corona alla capitale vari castelli ben muniti e di regolare disegno”. 

Sul lato sud del paese sono visibili alcuni resti della originale cinta muraria e dell’unica torre rimasta eretta, detta Torre Campana, o Porta Fiorentina, o Torre dell'Orologio o di Arnolfo  datata A.D. 1300, data incisa su di una pietra al di sopra dello stemma con il giglio fiorentino. In alcuni edifici entro la cinta muraria sono riconoscibili i tratti delle costruzioni trecentesche.
Gli studenti, dopo aver osservato alcune foto, hanno provato a rappresentare la porta con tecniche a piacere ecco i risultati .........................


Porta Campana


Roberto

Jacopo

Francesco

Gaia

Lucrezia


Silvia

Alessia


Camilla

Elisa



martedì 9 aprile 2013

Capitelli creativi!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ecco a voi alcuni capitelli creativi realizzati dalla 1A di Castelfranco ............ dopo aver studiato i capitelli dorici, ionici e corinzi gli alunni hanno realizzato dei capitelli veramente originali!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Capitelli della 1A

Chiara


Lucrezia

Alessia

Camilla

Roberto


Gaia


lunedì 8 aprile 2013

I girasoli!!!!


Con la classe 1 di Faella abbiamo realizzato dei bellissimi girasoli .... ogni alunno ha disegnato la quarta parte di un girasole .. l'intenzione era di unirne quattro per ottenere un solo fiore, ma per il momento non li abbiamo uniti............. vi mostro un collage dei disegni realizzati!!!!!!!!!!!!!!


Collage classe 1A
Sofia
Gaia

Linda

Daniela

Elena

Elia

Emily


Elisa

Gioele

Giada


Irene

Gloria


Maurizio

Sara