giovedì 13 settembre 2012














Notte stellata sul Rodano, settembre 1888olio su tela, 72,5×92 cmParigi,Musée d'Orsay


Questa veduta del Rodano in cui l'artista riproduce in modo esemplare i colori che percepisce nell'oscurità. La tonalità dominante è il blu in varie sfumature: di Prussia, oltremare o cobalto. Le luci della città brillano di un arancio intenso e si riflettono nell'acqua. Le stelle risplendono come pietre preziose: la presenza di una coppia di innamorati sulla parte bassa della tela accresce l'atmosfera di grande serenità dell'opera.

 Van Gogh in una lettera al fratello Theo scrive:
"[...] Sto lavorando su sette tele da 30 ... e per ultimo a uno studio del Rodano, della città illuminata dai lampioni a gas riflessi nel fiume blu. In alto il cielo stellato con il Gran Carro, un luccichio di rosa e verde sul campo blu cobalto del cielo stellato, laddove le luci della città e i suoi crudeli riflessi sono oro rosso e verde bronzeo. [...]" scrive Van Gogh in una lettera al fratello Theo. 



"Se piangi per aver perduto il Sole, le lacrime non ti permetteranno di veder le Stelle"

Ogni volta che vedo questo dipinto penso a questa frase ...................... 

Nessun commento:

Posta un commento