100.000 visualizzazioni superate. GRAZIE A TUTTI!!!!






Grafico delle visualizzazioni della pagina 100065 visualizzazioni di pagine - 273 post, con ultima data di pubblicazione 9-gen-2015 - 59 follower


Quando il 14 agosto del 2012 ho pubblicato il post che di fatto apriva il mio primo ed unico blog non credevo che questa "impresa" potesse darmi tante soddisfazioni. Per un blog didattico che condivide l'esperienza di un insegnante italiana di arte con pochi mezzi e con spazi sicuramente non idonei non è poco. Questa attività mi ha dato l'opportunità di aggiornarmi, di condividere le mie esperienze, di studiare. Ad una media di circa 2800 visualizzazioni mensili il blog ha raggiunto e superato dopo de anni e mezzo le 100.000 visualizzazioni. Punta massima di lettura 3304 raggiunta nel novembre del 2013: i post più letti sono l'Arlecchino di Picasso con più di 5.000 visualizzazioni e gli esercizi di prospettiva centrale con più di 4.400. Quanto ai paesi interessati sono settanta. Oltre l'Italia che occupa il primo posto, in questo momento il Canada risulta settimo paese per lettori del blog. Altri lettori dalla Spagna, la Polonia. Ma ci sono lettori anche dal Kazakistan, dalla Malesia, dalla repubblica Domenicana e dall'India. Scorrendo i 272 post pubblicati mi sono emozionata: dietro ogni lavoro c'è il volto dei miei studenti che hanno accettato le varie sfide a cui li ho sottoposti e cercando di dare il meglio di loro stessi sono riusciti ad usare la creatività  .... grazie ragazzi!!! Scorrendo sono tornata al primo post che vedeva la condivisione di un lavoro svolto da una mia studentessa ... libera interpretazione di Parigi in un giorno di pioggia di Caillebotte ....  ed ho pensato alle coincidenze. Caillebotte: Parigi di fine ‘800; è una giornata piovosa, il cielo è grigio, la strada bagnata è ampia e rettilinea, i vecchi quartieri medievali sono da poco stati abbattuti e ora Parigi è una città moderna con i primi lampioni a gas. In primo piano una coppia sotto un ombrello nero avanza sul marciapiede, sono distratti da qualcosa che sta avvenendo dall’altra parte della strada, intorno il brulichio dei passanti con i loro ombrelli neri che si muovono in ogni direzione. Giulia: due giovani ragazzi sorridenti e felici sono uniti da un tenero abbraccio sotto un ombrello verde; alle loro spalle il simbolo di Parigi illuminato. In giorni così difficili per les citoyens francais spero che questa immagine di serenità sia di buon auspicio per una ritrovata serenità nelle rispetto delle regole della convivenza civile:

Je suis Charlie!!!!!




Commenti

  1. Complimenti!!! Sono contenta di averti incontrata in rete e di condividere la nostra splendida e delicata professione... Elisa

    RispondiElimina
  2. Grazie Elisa annullare il tempo e lo spazio con la rete è un'esperienza unica grazie a colleghi come te che rendono la nostra professione mai uguale e in continua trasformazione!!!! Che ne pensi del coding??? A presto

    RispondiElimina
  3. Penso sia un metodo valido, mesi fa mi sono esercitata sul sito. Voi lo utilizzate? Noi non ancora.

    RispondiElimina
  4. Partecipando ad un progetto per la candidatura alla gestione di interventi di miglioramento e adeguamento alle nuove esigenze dell'offerta formativa del personale docente, ho preso contatto con un gruppo di lavoro che lo utilizza ... sinceramente è un'esperienza affascinante ma è fondamentale il lavoro di squadra che purtroppo nella mia scuola non c'è!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Esercizi di prospettiva centrale!!!!

L'Arlecchino di Picasso