Vi presento la Maison du Pastel di Paris!!!!





La Maison du Pastel | Handmade pastels #Paris #France


Per iniziare l'anno ho deciso di presentare ai miei lettori un "negozio" particolare a cui gli artisti fin dal 1700 si rivolgono per acquistare particolari pastelli: si tratta della parigina Maison du Pastel, situata in rue Rambuteau, 20 aperta solo il giovedì dalle ore 14 alle 18. Si tratta di un negozio a cui i più grandi artisiti come Degas, Bazille, Pisarro si sono rivolti fornendo anche dei consigli per la loro fabbricazione. La prima volta che ne ho sentito parlare è stato qualche anno fa da un professore universitario durante una conferenza, successivamente durante una puntata di Sky arte dedicata all'impressionismo, il giornalista esperto d'arte Waldemar Januszczak ha presentato un valido contributo sulla boutique parigina del pastello.


La Maison du pastel, Parigi. Per la tonalità e per il particolare effetto che si otteneva adoperandoli, i pastelli trovano una grande applicazione nel XVIII sec. In questo negozio, in seguito, verrà a fare i propri acquisti anche Degas.




La Maison du Pastel ha una lunga storia: il negozio esiste infatti dal 1720 ma è solo nel 1865 che l'attività è rilevata da Henri Roché, chimico, biologo e farmacista, grande amante della pittura grazie alla mediazione di Pasteur di cui era un vecchio allievo e che come lui aveva una grande passione per la pittura. Il vecchio proprietario l'artigiano insegnerà il proprio metodo al giovane Rochè che introdurrà a sua volta dei processi scientifici alla realizzazione dei famosi pastelli: dopo aver iniziato con una serie di un 100 di sfumature già nel 1887 la collezione sarà composta da 500 nuance. 










La clientela internazionale si sviluppa enormemente e i pastelli sono ricercatissimi per la loro qualità. A partire dal 1906 porta avanti le sue ricerche e la sua produzione con il figlio il Dottor Henri: tale rapporto porterà alla vigilia della prima guerra mondiale la creazione di circa 1000 nuance. L'attività vedrà un brusco rallentamento durante i conflitti mondiali e solo nel 1948 il figlio del fondatore deciderà di trasferire tutte le conoscenze e i segreti accumulati in anni di esperienza alla propria moglie e alle sue tre figlie. Dal 1999 l'attività è gestita da Isabelle Roché figlia di un cugino delle tre sorelle che dopo un inizio faticoso e complesso con la produzione di circa 300 nuance. 







Isabelle ben presto si renderà conto che una sola persona non potrà mai produrre più di 500 nuance e sentirà l'esigenza di trasmettere le proprie competenze ad un'altra persona. Nell'estate del 2010 dopo aver preso in stage una giovane studente americana Margaret Zayer che dopo aver conseguito il diploma ed effettuato altri due stage si trasferisce nel 2011 definitivamente a Parigi ed iniziano un piano di ammodernamento delle nuance e dei formati dei pastelli che hanno restituito alla Maison il vecchio splendore: nel 2012 è stato lanciato les Petites Rochè una gamma inedita di piccoli pastelli e sotto l'impulso di Margaret che formula ad oggi i nuovi colori, la collezione non cessa di implementarsi contando attualmente 936 nuance. Che dire: una storia avvincente .... ma solo guadando alcune foto della Maison ci possiamo rendere conto della bellezza dei pastelli custoditi all'interno di cassetti in legno che le due donne presentano agli acquirenti come gemme preziose .. vi consiglio di visionare il video sul prodotto nel sito nella maison .. è sul mio colore preferito .................

Commenti

Post popolari in questo blog

Esercizi di prospettiva centrale!!!!

L'Arlecchino di Picasso