Che arte è mai questa?

Gli alunni della classe prima di Pian di Scò chiedevano come si può considerare arte un semplice taglio su una tela ... difficile per l'insegnante spiegare a degli alunni di prima media che a volte capita di andare in un museo di arte contemporanea e non capire il senso di alcune opere. Nonostante i miei chiarimenti che cercavano di spiegare che queste espressioni artistiche nascono proprio con l'intento di coinvolgerci di più e di avvicinare l'arte alla vita di tutti i giorni, attraverso raffigurazioni di persone comuni, di oggetti quotidiani, talvolta con l'uso di materiali poveri o inconsueti, esposizioni in luoghi pubblici, trovate irriverenti e coinvolgenti, i ragazzi comunemente hanno affermato che un dipinto o una scultura è un'opera d'arte solo quando è ben eseguita e riesce a rappresentare la realtà. Per smontare questa convinzione stamattina ho proiettato e quindi condiviso con la classe una serie di opere curiose per dimostrare che l'arte contemporanea si basa su principi poco condivisibili con chi come loro non ha una formazione artistica ma che nello stesso tempo le esperienze più recenti possono veramente sorprendere i giovani spettatori come loro. Eccovi alcune opere più curiose di altre che ho mostrato ai miei studenti.





Cattelan, artista italiano autore di opere dissacratorie e provocatorie, autore dell'opera "Senza titolo" raffigurante lo stesso artista che fuoriesce da un buco (realizzato nella stessa sede Sotheby’s di New York) è stata battuta a 7.922.500 $.L’effetto dovuto alla posizione dell’opera è notevolmente efficace, l’artista sbucato dal foro nel pavimento sembra guardare attonito le opere che arredano i locali newyorchesi. In fondo ho detto ai ragazzi siete voi che state curiosando tra le opere che andrò a proporvi ..............





Una forchetta gigante in acciaio inossidabile "conficcata" sul fondo del Lago Lemano, a Vevey (Svizzera)per commemorare il 10° anniversario della Nestlé Alimentarium Museum. L'opera è stata disegnata dall’artista svizzero Jean-Pierre Zaugg e realizzata da Georges Favre.


Tutti sappiamo che per vivere più a lungo dovremmo fare molto movimento. E siccome il movimento non è mai abbastanza, due artisti newyorkesi, Arakawa e Gins, hanno pensato di ideare una casa… a ostacoli! Proprio perchè – secondo i due artisti – il confort domestico ci farebbe invecchiare prima.



La cabina assassinata di Banksy



Le sculture iperrealiste dell'artista australiano Ron Mueck, presso il San Idelfonson Museum di Città del Messico. L'artista si concentra sulle figure umane, ritratte nei momenti più intimi e vulnerabili.



Le mani dipinte di Mario Mariotti


I ragazzi hanno seguito con attenzione annotando i nomi degli artisti .... attendo per la prossima settimana una loro riflessioni su ciò che hanno visto ... la lezione aveva l'intento di incoraggiare nei ragazzi la bellezza della scoperta e l’importanza della creazione in modo libero, autonomo e consapevole, attraverso il variegato linguaggio dell’arte, espressione autentica delle potenzialità umane.

Commenti

Post popolari in questo blog

Esercizi di prospettiva centrale!!!!

L'Arlecchino di Picasso