giovedì 21 gennaio 2016

Alla scoperta di Piet Mondrian

I ragazzi della classe 1A di Castelfranco sono ancora nella fase del realismo visivo:  i bambini pensano che un dipinto debba essere una copia perfetta della realtà e ritengono che esista un modo per decidere se un lavoro è di buona o cattiva qualità in base al grado di realismo dell'opera d'arte. Stamattina ho voluto cercare un modo per far apprezzare ai ragazzi l'arte astratta presentando alcuni aspetti della vita dell'artista e la realizzazione di una prova ispirata a Mondrian. Per attivare la curiosità/interesse dopo aver presentato l'artista con relative opere ho proposto la visione di due filmanti veramente accattivanti che bene illustrano il metodo compositivo mondriano ................




I ragazzi ne sono rimasti entusiasti ed hanno iniziato a lavorare ....
















2 commenti:

  1. Ciao Patrizia, mi piace molto il tuo progetto ... Aspetto di vedere le opere concluse!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa, anche io sono curiosa dell'efficacia dell'intervento complimenti per i tuoi lavori .. ti seguo sempre anche se non commento mai ... ma tra PTOF RAV Piano di miglioramento .. e PDSN liberarsi non è facile un caro saluto

      Elimina

Il gesto si colora

Questo semplice esercizio mostra come il movimento possa essere rappresentato sul foglio da disegno. Gli alunni della 1A di Faella hanno i...