mercoledì 30 gennaio 2013

La prospettiva!!!!

Come tutti noi sappiamo, uno degli aspetti più importanti, nell’arte in genere, è quello di rappresentare lo spazio. Magari in certi campi artistici come la scultura, è molto più facile in quanto si lavora con tutte e tre le dimensioni, e cioè l’ altezza, la lunghezza e la profondità, il difficile viene quando lo spazio  deve essere rappresentato nella pittura, infatti questo è stato sempre uno dei problemi maggiori già dai tempi antichi, e molti  artisti si sono impegnati  per poter rappresentare la profondità e l’ idea dello spazio  tridimensionale  su un semplice supporto a due dimensioni come poteva essere un foglio, un muro o una tela. Il Rinascimento vede, grazie a Filippo Brunelleschi e ad altri artisti  suoi contemporanei, la chiara definizione geometrica della prospettiva, intesa come un metodo per poter tradurre graficamente la profondità in modo molto simile a come essa viene percepita dall’ occhio umano nella realtà. Dopo di lui molti altri architetti, pittori e scultori sperimentano le molte possibilità offerte dalla prospettiva, ponendo in questo modo, le basi per successivi e sempre più sofisticati sviluppi nell’uso di questa ottima tecnica. Di seguito pubblico due esercizi della stessa alunna, Lorena, svolti in anni diversi: il viale alberato risale all'anno scorso, tecnica mista matita e pennarello, mentre il secondo, viale di città è a cera ed è stato realizzato in questo anno scolastico.  Propongo il confronto di opere realizzate in periodi diversi anche ad altri studenti del terzo anno ................. l'esame si avvicina ed è il momento di fare bilanci!!!!!!!!!!!!!!!!!!!





2 commenti:

  1. La prospettiva è difficile. Lorena è bravissima. Complimenti per il secondo lavoro!

    RispondiElimina
  2. Lorena è veramente brava riflette molto sulle proposte dell'insegnante ... le sue sono soluzioni efficaci e rivelano molto della sua personalità!!!! a presto e complimenti per i video che pubblichi ... i miei studenti hanno molto apprezzato!!!

    RispondiElimina

Il gesto si colora

Questo semplice esercizio mostra come il movimento possa essere rappresentato sul foglio da disegno. Gli alunni della 1A di Faella hanno i...