mercoledì 15 maggio 2013

Antichi delfini ispirano artisti moderni





Fin dall'antichità i pesci oltre a richiamare la concezione di sacralità, venivano spesso associati a una divinità: ad Apollo è dedicato il delfino, animale acquatico sui generis, mammifero e signore dei mari, amico dell'uomo, amante dei bambini, sensibile alla musica, compagno dei marinai ai quali preannuncia acque calme e rotte sicure, "complice" dei pescatori, caro agli Dei per i quali la sua cattura è un sacrilegio. E' quindi sempre presente nell'iconografia, non solo religiosa: per esempio nella Casa dei Delfini, a Delo, ricorre negli angoli della decorazione musiva pavimentale. Allo stesso modo, nel megaron della Regina, nel Palazzo di Cnosso, a Creta, il delfino compare in ampi affreschi parietali di ispirazione acquatica. 



Delfini che nuotano tra varia fauna ittica, XVI sec. a. C., a Cnosso


Dopo aver visto alcuni esempi ho invitato i miei studenti della 2B a realizzare una composizione con delfini ..... complimenti a tutti siete stati molto bravi!!!!!!!!!!!!!









Nessun commento:

Posta un commento